Con riferimento alle intese intercorse in relazione all'oggetto della presente, siamo a confermarvi integralmente termini e condizioni della Vostra proposta di Accordo Quadro, della quale riportiamo qui di seguito integralmente il contenuto, qualunque sia il numero dei veicoli dai noi richiesto.

 

ACCORDO QUADRO DI LOCAZIONE AUTOVEICOLI SENZA CONDUCENTE

 

 

Premesso che:

 

  1. a) la nostra Azienda ha manifestato alla Vostra Società l’esigenza di disporre, a titolo di locazione senza conducente, di autoveicoli da utilizzarsi per lo svolgimento della propria attività d'impresa;
  2. b) la nostra Azienda dichiara la propria disponibilità a stipulare con la Vostra Società contratti di locazione senza conducente di autoveicoli, alle condizioni generali indicate ed a quelle particolari descritte nelle singole Richieste di Locazione (come di seguito espressamente definite).

Con avvertenza che i termini espressi al singolare si estendono al singolo plurale e viceversa.

Ciò premesso, si conviene e si stipula quanto segue.

 


  1. Premesse

Le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente Accordo Quadro.

  1. Definizioni

- Locatore: indica la Vostra Società Administra Srl con sede legale in Strada della Ferriera 10– 37135 Verona

- Cliente: indica la Nostra Azienda;

- Richiesta di Locazione: indica il documento con cui il Cliente richiede in locazione al Locatore un determinato veicolo specificando le caratteristiche dei servizi e delle condizioni economiche pattuite tra le Parti;

- Veicolo: indica il veicolo descritto nella Richiesta di Locazione;

- Locazione: indica la locazione del Veicolo e la fornitura dei servizi indicati nel Contratto;

- Contratto: indica il Contratto di Locazione concluso con l’accoglimento della Richiesta di Locazione nei termini indicati all’Art. 3) successivo;

- Parti: indica il Locatore e il Cliente per intenderli congiuntamente;

- Accordo Quadro: indica l’Accordo Quadro di Locazione di autoveicoli senza conducente che regolamenta le Condizioni Generali di noleggio concordati in via preventiva tra il Locatore e il Cliente, riferito anche ad eventuali futuri Contratti che le Parti stipuleranno nel corso di durata dell’Accordo Quadro medesimo.

  1. Conclusione del Contratto

3.1 Il Contratto è disciplinato dal presente Accordo Quadro e dalle clausole e condizioni particolari riportate nelle Richieste di Locazione del Veicolo.

3.2 La Richiesta di Locazione sottoscritta dal Cliente costituisce una proposta irrevocabile di Locazione, e diviene, solo a seguito dell’espressa accettazione da parte del Locatore, parte integrante e sostanziale del presente Accordo Quadro.

Il Locatore concederà in Locazione al Cliente, conformemente alle presenti Condizioni Generali, i Veicoli meglio descritti nelle singole Richieste di Locazione, nelle quali saranno anche specificati i servizi richiesti, le caratteristiche della Locazione e le condizioni economiche della medesima.

3.3 In caso di incompatibilità tra le presenti Condizioni Generali dell’Accordo Quadro e la Richiesta di Locazione, prevarranno le pattuizioni contenute in quest’ultima, limitatamente alla Locazione del Veicolo oggetto della stessa.

  1. Deposito cauzionale

4.1 Il Locatore si riserva di richiedere al Cliente, ai fini dell’accoglimento della Richiesta di Locazione, un deposito cauzionale infruttifero o altre garanzie accessorie che dovranno essere concordate e separatamente regolate con apposito atto scritto. Alla fine del periodo di Locazione, il deposito cauzionale sarà restituito al Cliente dopo aver verificato il rispetto di tutte le condizioni contrattuali ed il pagamento di tutti i canoni o importi di cui potrà essere debitore nei confronti del Locatore e comunque decorsi 90 gg dalla chiusura del contratto, per verificare eventuali contestazioni di contravvenzioni avvenute al C.d.s. nel periodo di utilizzo del mezzo. In nessun caso il Cliente potrà procedere ad alcuna compensazione tra il deposito cauzionale e i canoni o altre somme dovute. In ogni caso il deposito cauzionale non sarà restituito nell'eventualità di risoluzione espressa.

  1. Caratteristiche e proprietà del Veicolo

5.1 Il Cliente esonera il Locatore da qualsiasi responsabilità derivante da difetti di qualità, funzionamento, vizi occulti o palesi del Veicolo. Il diritto di proprietà del Veicolo è, e rimarrà, del Locatore; il Cliente non potrà quindi sublocare, ipotecare o sottoporre il Veicolo a qualsiasi forma di privilegio, permettere che lo stesso sia sottoposto a pignoramento e/o concederlo in pegno o garanzia ovvero di far si che il Veicolo non sia idoneo alle finalità di cui all’Accordo Quadro o che allo stesso venga arrecato danno.

  1. Limiti e modalità di utilizzo del Veicolo

6.1 Il Veicolo deve essere utilizzato dal Cliente in conformità alle disposizioni di legge e in base allo specifico uso previsto nella "Carta di Circolazione".

In particolare, il Veicolo:

- non dovrà essere adibito a trasporto di persone e/o merci eccedenti le quantità previste dalla “Carta di Circolazione” e dal libretto "Uso e Manutenzione";

- lo strumento contachilometri non dovrà essere manomesso e/o danneggiato;

- dovrà essere sempre condotto con la cura e la diligenza del buon padre di famiglia, seguendo scrupolosamente le norme del Codice della Strada, fermo restando che le eventuali infrazioni e sanzioni per violazione alle suddette norme sono e restano a carico del Cliente; quest’ultimo riconoscerà al Locatore gli oneri sostenuti per la restituzione agli Organi di Polizia dei predetti verbali, comprensivi di spese postali e costi amministrativi maggiorati di

€ 25,00 (venticinque) IVA esclusa per ogni pratica, quali costi generici;

- non è consentito il trasporto di persone dietro compenso, le competizioni di qualsiasi genere, il trainare o spingere altro veicolo etc.

Il Cliente non apporterà o farà apportare modifiche al Veicolo, né potrà apporre scritte pubblicitarie o di altra natura, senza espressa autorizzazione del Locatore.

Il Cliente si impegna a non sovraccaricare i Veicoli locati oltre la loro capacità di portata, così come indicata sulla “Carta di Circolazione”; contravvenendo a quanto sopra il Cliente stesso sarà ritenuto responsabile di tutti i danni agli autoveicoli ed a terzi. L’ammontare dei suddetti danni dovrà essere completamente risarcito al Locatore.

6.2 Il Cliente dovrà custodire il Veicolo assumendosi l'obbligo della migliore manutenzione e conservazione dello stesso a decorrere dalla data e ora di sottoscrizione del “Verbale di Consegna” indicato al successivo Art. 8). Il Cliente sarà responsabile, in particolare, per ogni danno occorso agli interni del Veicolo non conseguente alla effettiva anzianità dello stesso o alla circolazione stradale (ad es. bruciature di sigaretta sulla tappezzeria, versamento di liquidi, buchi su cruscotto, etc.).

6.3 Il Cliente inoltre si obbliga fin d'ora ad osservare tutte le istruzioni del libretto “Uso e Manutenzione” della Casa Costruttrice, in dotazione al Veicolo. Qualora nel corso della Locazione si rendesse necessario effettuare collaudi specifici al Veicolo e/o apportare variazioni ai documenti di circolazione a seguito di revisione obbligatoria dello stesso, il Cliente, dopo averne informato il Locatore, dovrà espletare le formalità necessarie a propria cura e spese, inviando immediatamente al Locatore copia dei documenti regolarizzati.

6.4 Il Cliente dovrà altresì far effettuare le revisioni periodiche previste ai sensi delle vigenti normative entro le regolari scadenze. Le spese di tali revisioni saranno a carico del Locatore, mentre le sanzioni derivanti dall’eventuale mancata effettuazione di tali adempienze rimarranno a carico del Cliente. Tali revisioni dovranno essere effettuate presso la rete convenzionata del Locatore.

6.5 Il Cliente dovrà pagare i pedaggi autostradali ed il costo dei parcheggi. In caso contrario il Locatore addebiterà al Cliente, per ogni richiesta di pagamento ricevuta, un ulteriore importo di € 25,00 (venticinque) IVA esclusa a titolo di rimborso spese e gestione della pratica, e farà notificare tale richiesta al Cliente, comunicando i dati relativi a quest’ultimo direttamente all’ente gestore.

6.6 Il Cliente si impegna ad utilizzare il veicolo oggetto della locazione con la cura del buon padre di famiglia: all’atto della riconsegna, o in qualsiasi momento della locazione (es: interventi di manutenzione) qualora il veicolo sia palesemente in condizioni di igiene e conservazione che ne possano deteriorare il valore, il Locatore addebiterà al Cliente la somma di euro 200,00 iva esclusa per le spese di lavaggio, igiene e sanificazione del veicolo.

E’ fatto divieto assoluto di fumare all’interno della vettura: qualora venga riscontrato questo sarà addebitato al Cliente l’importo di euro 500,00 a titolo di penale.

  1. Qualificazione del conducente

7.1 Il Cliente si impegna a condurre direttamente il Veicolo o a consentirne l’utilizzo ad altri soggetti esclusivamente se in possesso dei requisiti richiesti dalle normative in vigore e comunque autorizzati dal Cliente stesso per iscritto, con copia di detta autorizzazione a bordo del Veicolo, da esibirsi ove richiesto in caso di controlli. Il Cliente è e resta comunque direttamente responsabile verso il Locatore a tale riguardo. Sono autorizzati alla guida, nel rispetto di quanto sopra precisato, i dipendenti o ausiliari (e i loro famigliari conviventi) a cui il Veicolo è stato assegnato, se il Cliente è persona giuridica; nel caso di persona fisica è autorizzato il Cliente stesso e i suoi famigliari conviventi o chi altro autorizzato dal Locatore in forma scritta su espressa richiesta del Cliente.

  1. Consegna del Veicolo

8.1 La consegna del Veicolo verrà effettuata dal Locatore nei tempi previsti dalle Case Costruttrici. Il Locatore rimane espressamente sollevato da qualsiasi responsabilità relativa ad eventuali ritardi di consegna rispetto alla data prevista.

8.2 Al momento del ritiro del Veicolo il Cliente procederà con la sottoscrizione del Verbale di Consegna, accertando la conformità dello stesso a quanto richiesto nonché la sua perfetta efficienza meccanica e di carrozzeria; in tale sede il Cliente dovrà immediatamente segnalare al Locatore l’eventuale mancanza delle doppie chiavi, della tessera code e/o della documentazione di bordo, nonché di altri difetti o mancanze.

  1. Durata e decorrenza della Locazione

9.1 La durata della Locazione del Veicolo è quella prevista nella Richiesta di Locazione oltre il periodo intercorrente tra la data di consegna del Veicolo ed il giorno 1 (uno) del mese successivo.

9.2 La Locazione del Veicolo e la relativa fatturazione dei canoni avranno decorrenza dalla data di sottoscrizione del Verbale di Consegna da parte del Cliente e comunque non oltre 5 (cinque) giorni dal giorno in cui verrà comunicata per iscritto dal Locatore al Cliente la messa a disposizione del Veicolo presso la sede concordata.

9.3 Nel periodo intercorrente tra la firma della Richiesta di Locazione e la consegna del Veicolo, il Locatore potrà mettere a disposizione del Cliente un veicolo in preassegnazione, nel caso in cui vi sia un’espressa richiesta del Cliente e secondo le disponibilità del Locatore. Il costo della preassegnazione è pari al canone di noleggio oggetto della proposta di noleggio accettata dal cliente.

9.4 Ove il veicolo sia dato in preassegnazione al Cliente, per il tramite del Locatore, da soggetto terzo, le coperture assicurative saranno quelle previste nell’accordo stipulato di volta in volta dal Locatore con il fornitore esterno. E’ onere del Cliente prendere conoscenza delle medesime, con particolare riguardo alle condizioni, ai massimali assicurativi ed alle franchigie assicurative.

 

  1. Monte Chilometrico

10.1 La percorrenza massima prevista per la Locazione (di seguito “Monte Chilometrico”) è indicata nella Richiesta di Locazione.

10.2 Qualora, durante la Locazione, il Cliente rilevasse proiezioni di percorrenze chilometriche superiori al Monte Chilometrico inizialmente previsto, dovrà darne tempestiva comunicazione al Locatore ai fini dell’adeguamento del canone di Locazione in funzione della nuova percorrenza chilometrica massima. Tale adeguamento del canone di Locazione, che, previa comunicazione al Cliente, decorrerà dal superamento del Monte Chilometrico inizialmente previsto, potrà essere determinato anche autonomamente dal Locatore qualora verifichi, tramite la propria struttura, percorrenze chilometriche superiori al Monte Chilometrico inizialmente stabilito. In tutti i casi l’adeguamento potrà avvenire sulla base di verifiche a periodicità semestrale e se l’esubero superi di almeno il 15% (quindici percento) il Monte Chilometrico inizialmente previsto.

10.3 Qualora alla scadenza originaria o prorogata della Locazione del Veicolo, venisse rilevata una percorrenza differente da quella prevista o successivamente rideterminata rispetto al Monte Chilometrico, il Locatore rimborserà o addebiterà al Cliente i chilometri inferiori o eccedenti al predetto Monte Chilometrico.. Il costo chilometrico di addebito o accredito è quello espressamente indicato nella Richiesta di Locazione e sarà applicato alla riconsegna del Veicolo a fine Locazione. Nel caso di Cliente che abbia in Locazione più Veicoli, si precisa che gli adeguamenti chilometrici non sono né cumulabili né scambiabili.

10.4 In caso di risoluzione anticipata del Contratto nessun rimborso sarà dovuto al Cliente a nessun titolo

10.5 In tutti i casi di mancato funzionamento del contachilometri o di impossibilità di rilevazione, il chilometraggio del Veicolo sarà determinato moltiplicando la “media chilometrica giornaliera” per il numero dei giorni di mancato funzionamento del contachilometri. Per “media chilometrica giornaliera” si intende la percorrenza media giornaliera stimata dall’ultimo rilevamento chilometrico a seguito di intervento di manutenzione, durante il periodo di regolare funzionamento del contachilometri. Qualora non sia rilevabile la “media chilometrica giornaliera”, si considererà una percorrenza media di 150 (centocinquanta) Km al giorno.

  1. Manutenzione – Riparazione – Pneumatici

11.1 Ove previsto dal Contratto il Locatore fornirà al Cliente il servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria ed il servizio pneumatici, esclusivamente presso la propria rete convenzionata. Sarà cura del Cliente informarsi presso il Locatore relativamente agli aggiornamenti della rete dei centri convenzionati. Prima di effettuare qualsiasi intervento al Veicolo, il Cliente dovrà contattare telefonicamente il Locatore per definire modo e luogo di esecuzione dello stesso.

11.2 Manutenzione

Il Locatore fornirà al Cliente la manutenzione ordinaria e straordinaria quando necessaria, a suo insindacabile giudizio, anche in considerazione del chilometraggio percorso, per il mantenimento in buona efficienza del Veicolo. Il Cliente si impegna, in ogni caso, a:

-contattare telefonicamente il Locatore per definire modo e luogo di esecuzione dell’intervento;

-effettuare la manutenzione programmata alle percorrenze indicate nel libretto di “Garanzia e Assistenza” ovvero sul libretto di “Uso e Manutenzione” con le modalità di cui all’Art. 11.1) del presente Accordo Quadro;

-curare diligentemente la manutenzione quotidiana (livelli liquidi, pressione pneumatici etc.).

In espressa deroga all'Art. 1584 Cod. Civ., il Cliente non potrà mai sospendere il pagamento dei canoni neppure quando per la riparazione o per qualsiasi altro motivo il Veicolo non possa essere utilizzato. Qualora il Cliente non effettui la manutenzione programmata (tagliandi) indicata nel libretto di “Garanzia e Assistenza” ovvero sul libretto di “Uso e Manutenzione”, le eventuali spese di riparazioni meccaniche derivanti da tali inadempienze saranno allo stesso addebitate.

11.2.1 Per manutenzione ordinaria e straordinaria si intendono:

  1. a) tutti gli interventi indicati nel libretto di “Garanzia e Assistenza” ovvero sul libretto di “Uso e Manutenzione” del Veicolo necessari al suo corretto funzionamento;
  2. b) tutte le riparazioni e/o sostituzioni, conseguenti a guasto, di quelle parti di ricambio che, ad insindacabile giudizio del Locatore, si rendano tecnicamente necessarie anche in considerazione dei chilometri percorsi, fermo restando quanto previsto dall’Art.6);
  3. c) la revisione ordinaria e straordinaria.

Sono esclusi tutti gli interventi non espressamente ricompresi tra quelli sopra elencati ivi compreso:

- la fornitura di carburante, di oli speciali diversi da quelli consigliati dal Costruttore, di additivi di qualsiasi tipo, la gonfiatura di pneumatici con gas diverso dall’aria;

- le riparazioni dei danni causati dall’utilizzo di carburanti inquinanti o diversi da quelli indicati dal Costruttore;

- i lavaggi interni ed esterni del Veicolo;

- le lucidature;

- le riparazioni degli interni dovute a deterioramento accidentale e/o ad incuria;

- la fornitura di tappetini;

- la manutenzione straordinaria relativa agli allestimenti speciali.

- altri danni evidenti da un uso doloso del mezzo locato

11.3 Pneumatici

Il Locatore si impegna a sostituire a proprio carico, quando previsto, i pneumatici usurati raggiunti i limiti di legge, con altri le cui caratteristiche siano le stesse indicate sul “Libretto di Circolazione” come primo equipaggiamento, in particolare per misura, indice di carico, codice velocità. In tal caso il Cliente dovrà richiedere al Locatore la verifica dell’usura dei pneumatici per procedere all’eventuale sostituzione. Nel caso in cui il servizio pneumatici previsto dal Contratto sia a numero chiuso, il limite massimo delle sostituzioni di pneumatici sarà quello espressamente indicato nella Richiesta di Locazione. Il Cliente rimane comunque obbligato alla sostituzione a proprie spese se vengono raggiunti i limiti di usura previsti per Legge e qualora sia raggiunto il numero massimo di sostituzioni previsto dal Contratto. L’equilibratura e l’assetto verrà effettuata dal Locatore esclusivamente in fase di sostituzione dei pneumatici concordati sulla Richiesta di Locazione; saranno in ogni caso a carico del Cliente eventuali necessità aggiuntive, riparazioni in caso di foratura ovvero danneggiamenti causati ai pneumatici in caso di incuria o disattenzione grave. Non è prevista la fornitura di pneumatici termici, chiodati e stagionali, fatto salvo se non diversamente disposto nella Richiesta di Locazione. Il Locatore non autorizzerà e non rimborserà interventi sui pneumatici effettuati presso fornitori / centri non convenzionati.

Le riparazioni o sostituzioni a seguito foratura o urto non sono comprese.

11.4 Riparazioni di emergenza

In caso di assoluta necessità ed in deroga a quanto stabilito all’Art. 11.2) precedente, il Cliente potrà provvedere a piccole riparazioni in luoghi in cui non sia possibile usufruire della rete di centri convenzionati con il Locatore, per un ammontare massimo di 150,00 (centocinquanta) € IVA esclusa per ogni singola riparazione, per un massimo di N. 1 (uno) riparazioni in 12 (dodici) mesi, saldando direttamente la relativa fattura. Le spese sostenute dal Cliente per tale causale saranno rimborsate dal Locatore a condizione che a quest’ultimo pervenga il documento fiscale di addebito (fattura intestata al Locatore - Administra Srl Strada della Ferriera 10 37135 Verona P.IVA 03947810234 debitamente quietanzato, entro 30 (trenta) giorni dall’evento.

  1. Veicolo Sostitutivo

12.1 Qualora previsto nella Richiesta di Locazione, verrà messo a disposizione un veicolo sostitutivo in caso di fermo del Veicolo per periodo superiore alle 24 (ventiquattro) ore (salvo diversamente indicato nella Richiesta di Locazione) dovuto esclusivamente a guasto, incidente, furto/incendio totale e/o parziale. Il veicolo sostitutivo non è previsto per eventi diversi da quelli sopra specificati e non verrà in ogni caso fornito fuori dal territorio nazionale.

12.2 Il Locatore indicherà al Cliente il luogo di ritiro del veicolo sostitutivo, che sarà della categoria prevista nella Richiesta di Locazione e sarà disponibile per tutta la durata della riparazione del Veicolo in caso di guasto o incidente riparabile. In caso invece di furto o di comunicazione di non riparabilità ai sensi dell’ Art. 17) successivo, il veicolo sostitutivo sarà disponibile fino alla risoluzione del Contratto secondo quanto rispettivamente stabilito in detto Articolo, e dovrà essere riconsegnato entro e non oltre tale data.

12.3 Qualora, per causa non imputabile al Locatore, non fosse immediatamente disponibile un veicolo sostitutivo delle caratteristiche previste contrattualmente, il Locatore potrà mettere a disposizione del Cliente un veicolo di segmento inferiore, che provvederà a sostituire non appena possibile.

12.4 Il veicolo sostitutivo sarà fornito delle coperture assicurative minime previste per legge; eventuali integrazioni di dette coperture assicurative, così come eventuali servizi accessori (presa e riconsegna, catene, seggiolini etc.) richiesti in fase di ritiro del veicolo sostitutivo, saranno a carico del Cliente e verranno al medesimo riaddebitati se fatturati al Locatore. Il Cliente sarà responsabile di tutti i danni causati da dolo e grave incuria e delle eventuali franchigie assicurative previste nella Richiesta di Locazione.

12.5 Sarà cura del Cliente verificare presso il centro convenzionato la disponibilità di consegna del Veicolo riparato nonché restituire il veicolo sostitutivo lo stesso giorno di consegna del Veicolo riparato. Resta inteso che la riconsegna del veicolo sostitutivo deve avvenire nel rispetto delle condizioni previste dalla società di noleggio del medesimo.

12.6 Con particolare riferimento al carburante, si precisa che il Locatore provvederà a riaddebitare al Cliente eventuali importi di carburante fatturati al Locatore dalla società di noleggio. Eventuali contestazioni da parte del Cliente sugli addebiti di carburante potranno essere prese in considerazione solo se supportate da relativa copia della lettera di noleggio del veicolo sostitutivo con indicazioni diverse da quelle contenute nei documenti fiscali inviati dalla società di noleggio al Locatore.

12.7 Nel caso il Cliente utilizzi il veicolo sostitutivo oltre il termine necessario al ripristino del Veicolo dato in Locazione, il Locatore addebiterà al medesimo, a decorrere dalle 24 (ventiquattro) ore successive a tale termine, i giorni eccedenti di utilizzo al costo effettivo sostenuto dal Locatore, fermo comunque in ogni caso l’obbligo di restituire il veicolo sostitutivo alla scadenza del Contratto.

  1. Soccorso stradale

13.1 Il Locatore metterà a disposizione del Cliente un Numero Verde per fornire il soccorso stradale mediante traino e depannage in caso di guasto, incidente, tentato furto o furto parziale, smarrimento, furto o rottura delle chiavi, esaurimento o errato rifornimento di carburante, esaurimento batteria, foratura/scoppio di più pneumatici. Gli eventuali interventi effettuati per motivi diversi da quelli sopra indicati saranno riaddebitati al Cliente.

13.2 Il traino verrà effettuato, nel territorio nazionale, dal luogo del fermo del Veicolo al più vicino centro convenzionato con il Locatore; nei paesi esteri, in cui il Veicolo è autorizzato a circolare ai sensi del successivo Art 15.2), il traino verrà effettuato dal luogo del fermo fino all’officina della Casa Costruttrice più vicina. Qualora, per fermo all’estero, i tempi di riparazione necessari fossero superiori ai 5 (cinque) giorni lavorativi, il Locatore, a propria discrezione, potrà decidere di rimpatriare il Veicolo. I costi per effettuare il rientro del Veicolo fino al centro convenzionato più vicino in Italia, rimarranno a carico del Locatore per un importo massimo di €  500,00 (cinquecento) IVA esclusa; l’eventuale importo eccedente sarà riaddebitato al Cliente.

13.3 Qualora il Cliente abbia usufruito della prestazione di cui all’Art. 13.1), il Locatore, a richiesta, può inviare un taxi fino all’officina presso la quale è stato trasportato il Veicolo o presso il luogo dell’immobilizzo, per accompagnare il Cliente al domicilio, oppure presso la più vicina stazione di autonoleggio, stazione ferroviaria, aeroporto o porto, per consentire il proseguimento del viaggio. Tale prestazione verrà fornita fino alla concorrenza massima di € 50,00 (cinquanta) IVA inclusa.

13.4 Qualora, a seguito di guasto, incidente, incendio, furto totale o furto parziale, il Veicolo resti immobilizzato ad oltre 100 (cento) km dal luogo di residenza del conducente del Veicolo e la riparazione richieda il ricovero del Veicolo per un periodo superiore alle 24 (ventiquattro) ore come certificato dalla rete assistenziale convenzionata con il Locatore, quest’ultimo metterà a disposizione un Numero Verde per organizzare il rientro del conducente del Veicolo e dei passeggeri al domicilio od il proseguimento del loro viaggio in treno (prima classe), in aereo (classe economica), passaggio in nave (classe turistica) o con un veicolo sostitutivo per 2 (due) giorni (cilindrata fino a 1300 cc), tenendo a proprio carico le relative spese. Tale prestazione verrà fornita fino alla concorrenza massima di € 250,00 (duecentocinquanta) IVA esclusa per evento ed indipendentemente dal numero dei passeggeri. In alternativa al rientro od alla prosecuzione del viaggio sopra indicato ed ove si renda necessaria una sosta per una o più notti, il Locatore provvederà alla sistemazione del conducente in un albergo del luogo, tenendo a proprio carico il pernottamento e la prima colazione fino ad un importo massimo complessivo di € 60,00 (sessanta) per persona e per notte e fino ad un massimo di € 250,00 (duecentocinquanta) per sinistro. Tali prestazioni rimarranno a carico del Locatore nei limiti riportati solo se preventivamente autorizzate dallo stesso e dietro presentazione dei giustificativi di spesa, purchè inoltrati entro 30 giorni dalla data del traino e intestati come specificato nell’Art. 11.4).

13.5 Qualora, a seguito di guasto o incidente o ritrovamento dopo furto totale o parziale, il veicolo sia immobilizzato ad oltre 100 (cento) km dal luogo di residenza del Cliente e la riparazione richieda oltre 24 (ventiquattro) ore, come certificato dalla rete assistenziale convenzionata con il Locatore, il Locatore metterà a disposizione del Cliente un biglietto di sola andata in treno (prima classe) od in aereo (classe economica) per recarsi a recuperare il Veicolo riparato. In alternativa e sempre su richiesta scritta del Cliente, il Locatore disporrà il ritiro del Veicolo tramite autista e la consegna direttamente alla residenza del conducente stesso. In questo ultimo caso rimarranno a carico del Cliente le spese relative a carburante, traghetti, pedaggi stradali, che dovranno essere corrisposte al momento della riconsegna del Veicolo. Tale prestazione verrà fornita fino alla concorrenza massima di € 150,00 (centocinquanta) IVA esclusa per evento.

13.6 Il Locatore si riserva il diritto di chiedere al Cliente il rimborso delle spese sostenute in seguito all’effettuazione delle prestazioni di assistenza che si accertino non essere dovute in base a quanto previsto dal Contratto.

  1. Tassa di proprietà

14.1 Il Locatore provvederà al pagamento, nei modi e termini di legge, della tassa di proprietà per tutta la durata della Locazione del Veicolo.

  1. Assicurazioni e interventi di carrozzeria

15.1 Il Veicolo verrà fornito con le coperture assicurative obbligatorie per legge (Responsabilità Civile verso terzi) e nei limiti e con le franchigie per evento indicati nella Richiesta di Locazione. Il Cliente, se espressamente previsto nella Richiesta di Locazione, potrà usufruire in alternativa del:

-servizio riparazione danni denominato “Mini Kasko”, che include i danni materiali e diretti subiti dal Veicolo oggetto di Locazione in conseguenza ad una collisione accidentale con altro veicolo targato o ciclomotore. Ove le riparazioni effettuate non fossero riconducibili a tali eventi il Locatore provvederà a riaddebitare al Cliente i costi sostenuti per la riparazione del Veicolo stesso. In caso di sinistro grave così come disciplinato dall’Art. 18) del presente Accordo Quadro, non riconducibile agli eventi sopra indicati, ed in ogni caso di dolo o colpa grave del Cliente e di mancata osservanza delle disposizioni di cui all’Art. 6) del presente Accordo Quadro il Cliente si impegna a rimborsare al Locatore un importo pari al valore commerciale del Veicolo. Tale valore sarà calcolato in base al valore medio delle pubblicazioni Eurotax (Blu/Giallo) aumentato del costo di eventuali optionals, al momento della dichiarazione di irreparabilità;

-servizio di riparazione danni denominato “Kasko”, che comprende oltre ai danni inclusi nel servizio “Mini Kasko” anche quelli riconducibili a: atti vandalici, eventi socio-politici, eventi atmosferici, danni da parcheggio e guasti accidentali. In tali casi la responsabilità dei danni occorsi al Veicolo resta, nei limiti previsti dalle suddette franchigie, a carico del Cliente, salvo dolo o colpa grave o inosservanza di quanto disposto all’Art. 6) che precede;

-servizio di riparazione/sostituzione denominato “FLEETGLASS”, che include la rottura o la scheggiatura accidentale del parabrezza o di ognuno degli altri cristalli del Veicolo oggetto di Locazione.

15.2 Il Veicolo potrà essere condotto nei Paesi esteri riportati sulla convenzione Carta Verde in corso di validità. Per i Paesi in cui il possesso della Carta Verde si renda necessario, a richiesta del Cliente, il Veicolo sarà fornito della stessa, valida per i Paesi indicati.

Per i Paesi non riportati nella convenzione Carta Verde in corso di validità, il Cliente dovrà richiedere esplicita autorizzazione scritta al Locatore. In mancanza dei documenti sopraindicati il Veicolo non dovrà essere condotto all’estero. Il Cliente è e resta comunque direttamente responsabile verso il Locatore per qualsiasi evento occorso a terzi o al Veicolo nei Paesi non riportati nella convenzione Carta Verde in corso di validità.

15.3 Resta comunque stabilito che l’assicurazione non coprirà in nessun caso i danni che possano derivare alle merci trasportate. Nei casi dubbi varranno esclusivamente le Condizioni Generali della polizza stipulata dal Locatore con la propria Compagnia di Assicurazione.

15.4 Il Locatore non sarà responsabile per perdite o danni di cose lasciate dentro o sopra ai Veicoli locati ed il Cliente sarà pertanto tenuto a sollevare il Locatore da ogni reclamo od altra responsabilità derivante a tali perdite o danni, anche se gli stessi fossero stati causati in relazione a negligenza o a colpa di personale del Locatore stesso.

15.5 Il Cliente dovrà far effettuare le riparazioni esclusivamente presso la rete di carrozzerie convenzionate con il Locatore, che si riserva comunque la possibilità di non autorizzare, a propria discrezione, alcuni tipi di intervento. Le riparazioni di danni relativi a Veicoli marcianti comunque in condizioni di sicurezza dovranno essere prenotate contattando telefonicamente il Locatore per definire modo e luogo di esecuzione dello stesso.

15.6 Il Cliente dovrà denunciare per iscritto e comunque, entro 3 (tre) giorni lavorativi dall'evento, con comunicazione a mezzo raccomandata a.r., qualsiasi sinistro eventualmente occorso al Veicolo. I danni non denunciati al Locatore a mezzo raccomandata a.r. nei termini saranno addebitati per intero al Cliente.

15.7 Il controllo della scadenza del periodo di copertura assicurativa ed il pagamento del relativo importo sarà sempre curato direttamente dal Locatore, qualora il Veicolo sia dal Locatore assicurato, e provvederà ad inviare al Cliente le relative ricevute (contrassegni) entro i termini di legge. Sarà cura del Cliente avvisare il Locatore del mancato arrivo entro tali termini.

Qualora le coperture assicurative fossero stabilite tra le Parti a carico del Cliente, lo stesso dovrà provvedere, prima del ritiro del Veicolo, ad assicurare con i Massimali ed i Valori convenuti il Veicolo stesso, procurando “Appendici di Vincolo” a favore del Locatore per tutto il periodo della durata della Locazione.

  1. Assicurazione Supplementare Infortuni Conducente

16.1 Il Locatore provvederà, su richiesta del Cliente, ad assicurare per infortuni, con una Compagnia di Assicurazioni di propria scelta, il conducente “assegnatario” come indicato nella scheda d’ordine alle condizioni previste dalla polizza stipulata con la Compagnia di Assicurazioni.

  1. Furto/Incendio

17.1 In caso di furto o incendio del Veicolo, il Cliente dovrà trasmettere senza indugio al Locatore l'originale della relativa denuncia, presentata alle competenti autorità, e comunque entro e non oltre 3 (tre) giorni lavorativi da tale evento, dovrà darne comunicazione al Locatore a mezzo raccomandata a.r. impegnandosi a trasmettere tempestivamente al Locatore copia della denuncia stessa a mezzo fax. Inoltre entro 3 (tre) giorni dalla data dell’evento, il Cliente dovrà restituire entrambe le chiavi del Veicolo rubato, inclusa la Master, le relative Card ed eventuali telecomandi antifurto inviandole al Locatore a mezzo corriere assicurato. In caso di mancata restituzione di quanto sopra, il Cliente sarà tenuto al pagamento di un indennizzo corrispondente al valore commerciale del Veicolo al momento del furto o incendio (Media Eurotax Blu e Giallo), oltre al valore degli optionals e degli eventuali allestimenti.

17.2 Il Cliente rimane obbligato al pagamento del canone periodico sia per il mese relativo al suddetto evento sia per il mese successivo allo stesso. Trascorsi 30 (trenta) giorni, in caso di non ritrovamento e restituzione al Cliente, il Contratto si intenderà automaticamente risolto previo ricevimento, da parte del Cliente, della relativa comunicazione scritta del Locatore.

17.3 Nel caso in cui il Veicolo sia ritrovato nel termine di 30 (trenta) giorni dalla data della denuncia, il Locatore avrà la facoltà di restituirla al Cliente, addebitandogli ogni costo sostenuto per il suo recupero; diversamente il Locatore potrà recedere dal Contratto, limitatamente a tale Veicolo. Qualora il Cliente richieda un Veicolo nuovo, le condizioni contrattuali ed i canoni saranno quelli in vigore al momento della richiesta.

17.4 In caso di furto o incendio determinato o agevolato da colpa del Cliente o delle persone alle quali il Cliente ha dato la disponibilità del Veicolo e, comunque, in tutti quei casi in cui le garanzie assicurative e/o le garanzie accessorie non siano applicabili, il Locatore avrà il diritto di rivalersi integralmente sul Cliente.

17.5 In caso di furto o perdita del “Libretto di Circolazione”, della targa, di una o più chiavi del Veicolo o di altra documentazione, le spese di fornitura, di reintegrazione e di ripristino dovute a tali eventi saranno a carico del Cliente.

17.6 Il Cliente sarà responsabile per tutte le perdite e costi ragionevolmente sostenuti dal Locatore in caso di perdita, danno o furto del Veicolo, sue parti o accessori durante il noleggio. Tale responsabilità si intende estesa al costo delle riparazioni, alla perdita di valore del Veicolo, al mancato ricavo da noleggio, ai costi di traino o deposito e ad un addebito amministrativo che compensi i costi per la gestione di qualsiasi pretesa nascente dal danno causato al Veicolo a meno che sia stato accertato che tale responsabilità sia da addebitarsi a terzi.

  1. Sinistro grave

18.1 Il Locatore ha la facoltà di risolvere il Contratto in tutti i casi di sinistro grave in cui sia pregiudicata la sicurezza del Veicolo oppure il costo della riparazione del danno sia ritenuto antieconomico dal Locatore stesso. La valutazione di cui sopra sarà effettuata ad insindacabile giudizio del Locatore, per il tramite di propri incaricati.

18.2 Il Cliente rimane obbligato al pagamento del canone periodico per il mese relativo al sinistro in argomento nonché per il mese successivo.

18.3 Il Contratto si intenderà automaticamente risolto al ricevimento, da parte del Cliente, della dichiarazione scritta del Locatore di non riparabilità del Veicolo medesimo. Qualora il Cliente richieda un Veicolo nuovo, le condizioni contrattuali ed i canoni saranno quelli in vigore al momento della nuova Richiesta di Locazione.

  1. Restituzione del Veicolo

19.1 Il Cliente si impegna, alla scadenza originaria, anticipata o prorogata del Contratto, a restituire il Veicolo rispettando le seguenti modalità:

- la restituzione deve avvenire presso i centri indicati dal Locatore; in caso contrario il Locatore si riserva la facoltà di addebitare al Cliente i costi complessivi per il trasferimento del Veicolo oltre ad eventuali ulteriori danni derivanti da tale inadempienza;

- il Veicolo deve essere completo di tutta la documentazione e dotazione di bordo, come fornita dal Locatore; in mancanza, anche parziale, della medesima, il Cliente sarà tenuto al pagamento di una penale pari all’ammontare del costo sostenuto dal Locatore con un minimo di un canone mensile;

- la restituzione deve avvenire nel normale “stato di usura”, che prevede l’appropriato utilizzo del Veicolo tale da determinare un normale degrado dello stesso senza presentare rotture, alterazioni di parti meccaniche e/o di carrozzeria dovute ad incuria, imperizia o negligenza nell’utilizzo dello stesso. Eventuali spese di ripristino del Veicolo non rientranti nel normale stato di usura e non conseguenti a sinistri regolarmente e precedentemente denunciati, saranno addebitate dal Locatore al Cliente. Ai fini degli addebiti le Parti convengono che i pezzi di ricambio saranno addebitati al prezzo di listino.

19.2 Lo stato del Veicolo oggetto di restituzione sarà valutato dal Locatore tramite proprio incaricato in presenza del Cliente o suo rappresentante e verrà indicato in apposito "Verbale di Riconsegna”; in caso di disaccordo le riserve dovranno essere formalizzate sul Verbale stesso. Il “Verbale di Riconsegna” dovrà essere debitamente sottoscritto da entrambe le Parti; anche in mancanza della sottoscrizione del Cliente o suo rappresentante, lo stato d’uso sarà reputato valido e probante dal Locatore a tutti gli effetti. La data e l’ora di sottoscrizione del "Verbale di Riconsegna” determineranno il trasferimento dei rischi di custodia del Veicolo dal Cliente al Locatore. Dalla comunicazione della quantificazione dei danni, in presenza di contestazioni, il Cliente avrà facoltà entro le successive 48 (quarantotto) ore di richiedere a proprie spese l’intervento di un perito specializzato in materia. Per quanto riguarda le eventuali eccedenze chilometriche, si fa riferimento a quanto disposto all’Art. 10) che precede.

19.3 Nel caso in cui il Veicolo non venga restituito per qualsiasi causa, anche non imputabile al Cliente, alla scadenza naturale, anticipata o prorogata del Contratto o in caso di risoluzione o di recesso, il Locatore addebiterà al Cliente, una somma pari ad euro 29,00 (ventinoveeuro/00), a titolo di penale e indennizzo per ogni giorno di detenzione del veicolo da parte del Cliente senza legittimo titolo. Al perdurare della mancata restituzione, il Locatore potrà richiedere, ed il Cliente dovrà irrevocabilmente procedere al pagamento di una somma pari alla valutazione commerciale del Veicolo, indicata nella pubblicazione Eurotax Giallo al momento della mancata riconsegna salvo la prova del maggior danno subito da parte del Locatore a titolo di penale speciale per la ritardata consegna in aggiunta a quanto dovuto per penali o indennizzi, risarcimenti, canoni e quant’altro.

  1. Facoltà di recesso

20.1 Il Cliente, prima che sia avvenuta la consegna del Veicolo ai sensi del precedente Art. 8), potrà richiedere al Locatore, che si riserva di accettare, di recedere dal Contratto dando un preavviso che dovrà pervenire al Locatore almeno 5 (cinque) giorni lavorativi prima della data di consegna comunicata al Cliente dal Locatore, a mezzo lettera raccomandata a.r. In caso di accettazione il Locatore avrà diritto di addebitare al Cliente un importo, a titolo di corrispettivo per il recesso, pari all’equivalente di 2 (due) canoni di Locazione nel caso in cui il Veicolo non sia ancora immatricolato ovvero in caso di avvenuta immatricolazione di 6 (sei) canoni di Locazione.

20.2 A consegna del Veicolo avvenuta e decorsi almeno 12 (dodici) mesi dall’inizio della Locazione, il Cliente avrà la facoltà di chiedere al Locatore di poter recedere dal Contratto dando un preavviso al Locatore medesimo, a mezzo comunicazione con lettera raccomandata a.r., di almeno 30 (trenta) giorni. L’accoglimento di tale richiesta da parte del Locatore è subordinato alla restituzione del Veicolo nonché al pagamento, da parte del Cliente, dell’importo risultante dal ricalcolo dei canoni di noleggio in funzione della durata contrattuale secondo la seguente formula :

Penale = ( IC x 0,32 x MR ) / ( DC – 4)

IC = Importo totale dei canoni lordi comprensivo della quota dei canoni anticipati + IVA come indicato nella Richiesta di Locazione.

MR = Numero dei mesi restanti all’effettiva scadenza contrattuale

DC = Durata contrattuale in mesi del Contratto.

Il monte canoni a scadere sarà calcolato a decorrere dal mese successivo a quello di restituzione anticipata del Veicolo, fermo l’obbligo del Cliente di assolvere al pagamento del canone di Locazione relativo al mese di restituzione anticipata del Veicolo. La restituzione del Veicolo trova applicazione a quanto disposto ai precedenti Artt. 19.1), 19.2).

  1. Cambio Veicolo

21 1. Il Locatore potrà, come concordato nel Contratto e con preavviso scritto di almeno 60 (sessanta) giorni, comunicare al Cliente la data in cui verrà effettuato il cambio con Veicolo avente le stesse caratteristiche indicate nel Contratto, ovvero nell’ipotesi in cui il Veicolo sia per qualsiasi motivo fuori produzione, con un Veicolo di pari categoria.

21.2 Resta inteso fin da ora che, nel caso in cui il Veicolo proposto non sia gradito, non si  procederà al cambio e quindi il Cliente manterrà il Veicolo originariamente consegnato fino alla naturale scadenza del Contratto.

  1. Mancata restituzione del Veicolo - Proroga espressa

22.1 La detenzione del Veicolo, a qualsiasi causa dovuta, successiva alla scadenza della Locazione può avvenire solo previa richiesta scritta di proroga da parte del Cliente al Locatore, inviata a mezzo raccomandata a.r. anticipata anche via fax, almeno 30 (trenta) giorni prima della scadenza originaria del Contratto. Tale richiesta di proroga, a condizione che il Veicolo non abbia già una percorrenza superiore ai 150.000 (centocinquantamila) Km, potrà considerarsi tacitamente accettata se non diversamente espresso/manifestato dal Locatore entro la data di scadenza originaria del Contratto. La proroga, alle stesse condizioni tariffarie e senza adeguamento chilometrico, formalmente o tacitamente accettata avrà durata massima di 12 (dodici) mesi a decorrere dalla scadenza originaria del Contratto stesso. In tale periodo è data facoltà al Locatore e/o al Cliente di recedere con almeno 15 (quindici) giorni di preavviso e con apposita comunicazione scritta in tal senso all’altra parte.

22.2 La mancata restituzione del Veicolo alla scadenza del Contratto non potrà in ogni caso essere considerata proroga automatica. Per ogni giorno di ritardata restituzione il Locatore avrà facoltà di richiedere al Cliente il pagamento di un indennizzo corrispondente al doppio dell’importo dell’ultimo canone di Locazione, ricalcolato per il tempo intercorrente tra la scadenza del Contratto e l’effettiva restituzione del Veicolo.

22.3 Al termine di scadenza originaria o prorogata del Contratto, il Cliente dovrà restituire inderogabilmente il Veicolo alle condizioni indicate all’Art. 19) che precede. Le eventuali eccedenze chilometriche vengono valutate come disposto all’Art. 10) precedente.

  1. Canoni di Locazione – Deposito cauzionale - Interessi di mora - Indicizzazione

23.1 Il Cliente si impegna a corrispondere al Locatore il canone di Locazione e l’eventuale deposito cauzionale (vedi precedente Art. 4) o altra garanzia, secondo quanto indicato nella Richiesta di Locazione. I canoni di Locazione saranno fatturati al Cliente in via anticipata e ciascuno dei canoni sarà dovuto come indicato nella richiesta di locazione.. Il primo canone comprenderà anche l’eventuale periodo intercorrente tra la data di consegna del Veicolo ed il giorno 1 del mese successivo, che verrà addebitata ad un trentesimo del canone mensile, per ogni giorno di noleggio, con scadenza l’ultimo giorno del mese successivo a quello di messa a disposizione del Veicolo.

Gli eventuali addebiti extra previsti dal Contratto, ivi compresi gli importi previsti a titolo di penali e/o indennizzi contrattuali, dovranno essere pagati dal Cliente a ricezione di idonea documentazione fiscale e comunque entro 30 (trenta) giorni dalla data di emissione della stessa.

23.2 In caso di ritardato pagamento, il Locatore si riserva la facoltà di addebitare al Cliente, senza necessità di formale messa in mora, interessi di mora in ragione del Tasso di Sconto Interbancario (Italia) come riportato sul Sole 24 Ore maggiorato di 7 (sette) punti percentuali, calcolati dalla data di scadenza pattuita a quella di effettivo pagamento. Il Locatore si riserva inoltre la facoltà di addebitare al Cliente le eventuali spese per azioni di recupero stragiudiziale.

Il mancato pagamento anche di un solo canone è causa di risoluzione anticipata per colpa del cliente con l’applicazione delle penali previste.

23.3 Il Locatore ha la facoltà di aumentare, in caso di eccessiva sinistrosità della Locazione del Veicolo, intendendosi per tale un numero di sinistri passivi coperti da assicurazione superiore a 3 (tre) all’anno, il valore della franchigia a carico del Cliente per ogni sinistro successivo di un importo non inferiore a € 400,00 (quattrocento) IVA esclusa.

23.4 In caso di interruzione del Contratto a qualsiasi causa dovuta prima della sua naturale scadenza, l'eventuale anticipo pagato dal Cliente, da considerarsi quale somma di quota dei canoni di Locazione, secondo quanto indicato nella Richiesta di Locazione, verrà rimborsato per i mesi non fruiti, al netto di quanto eventualmente dovuto al Locatore secondo quanto previsto dall’Accordo Quadro.

23.5 Il pagamento di ogni fattura o altro documento di addebito dovrà essere eseguito tramite addebito su conto corrente bancario (RID) o con altro mezzo espressamente accettato dal Locatore.

Il mancato pagamento di un canone anche non consecutivo, costituisce motivo di risoluzione anticipata del contratto, per inadempienza del locatore, con le conseguenze previste nel presente accordo quadro all’art. 24 e comma successivi.

23.6 Le Parti convengono che i canoni indicati nel Contratto sono soggetti ad indicizzazione, revisione ed adeguamento, con le seguenti modalità: sulla somma indicata il Cliente si obbliga a corrispondere al Locatore l’interesse in ragione di un tasso nominale annuo rideterminato trimestralmente con decorrenza 1 gennaio, 1 aprile, 1 luglio e 1 ottobre, calcolato in base al valore medio mensile dell’Euro Interbank Offered Rate (EURIBOR) a 6 (sei) mesi rilevato a cura del Comitato di Gestione dell’Euribor (Euribor Panel Steering Committee), e pubblicato di norma da “Il Sole 24 Ore” riferito al mese solare precedente il trimestre di applicazione arrotondato per eccesso allo 0,125 prossimo, maggiorato di 3 (tre) punti. Nel caso in cui, per qualsiasi motivo, nel corso della Locazione venga meno in via definitiva o temporanea la disponibilità o la conoscibilità del parametro di riferimento sopra indicato e quindi non fosse più possibile determinare la misura del tasso di interesse, il Locatore individuerà, di comune accordo con il Cliente, un nuovo parametro, fermo restando la misura del tasso in vigore in quel momento. Qualora non fosse possibile raggiungere l’accordo, il Locatore individuerà unilateralmente un parametro equivalente a quello venuto meno, seguendo le indicazioni che saranno desumibili dal mercato o dai provvedimenti nazionali o comunitari che fossero emanati in argomento. Il Cliente avrà l’obbligo di regolare con il Locatore la differenza di interessi che ne deriverà e che gli verrà addebitata dal Locatore stesso, tramite autorizzazione RID, entro il 30 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento.

Il mancanto pagamento anche di un solo canone di locazione è motivo di risoluzione di contratto per colpa con tutte le conseguenze previste dall’art. 20 e 24.

  1. Clausola risolutiva ed effetti

24.1 Il Locatore si riserva la facoltà di risolvere il Contratto nei seguenti casi: (i) sequestro giudiziale od esecuzione forzata sui beni di proprietà del Cliente; (ii) scioglimento o liquidazione dell'impresa del Cliente, a qualsiasi titolo dichiarato ovvero dichiarazione di fallimento dell'impresa del Cliente o assoggettamento a procedure concorsuali; (iii) inadempimento alle obbligazioni di cui ai seguenti Articoli: (6) (Limiti e modalità di utilizzo del Veicolo); (11) (Manutenzione, riparazione, pneumatici); (23) (Canone di Locazione ed interessi di mora-deposito cauzionale-indicizzazione).

24.2 Nei casi di cui sopra, la risoluzione del Contratto diverrà efficace, ai sensi e per gli effetti dell'Art. 1456 Cod. Civ., a seguito di comunicazione scritta del Locatore al Cliente a mezzo lettera raccomandata a.r. con la quale venga contestata l'inadempienza e dichiarato l'intento di avvalersi della clausola risolutiva.

24.3 In tutti i casi di risoluzione indicati al precedente Art. 24.1), il Locatore avrà la facoltà di richiedere al Cliente, fatto salvo il risarcimento di eventuali ulteriori danni, il pagamento, a titolo di penale, di un importo determinato con gli stessi criteri indicati all’Art. 20.2) precedente e maggiorato del valore corrispondente a n. 2 (due) canoni mensili di Locazione. Il Cliente dovrà altresì corrispondere al Locatore l’importo di eventuali superi chilometrici di cui all’Art. 10) precedente, nonché il controvalore di eventuali danni rilevati al momento della restituzione del Veicolo come da Art. 19) precedente.

24.4 A seguito della risoluzione del Contratto, il Locatore avrà il diritto di rientrare in possesso del Veicolo, anche in presenza di opposizione o contestazione, giudiziale o meno, da parte del Cliente senza necessità di alcun preavviso. Nel caso di mancata o ritardata restituzione del Veicolo, il Locatore avrà la facoltà di richiedere al Cliente il pagamento di un indennizzo corrispondente al doppio dell’importo dell’ultimo canone di Locazione, ricalcolato per il tempo intercorrente tra la risoluzione del Contratto e l’effettiva restituzione del Veicolo, salvo il risarcimento dell’eventuale ulteriore danno. In tutti i casi di risoluzione del Contratto sopra indicati, il Cliente esonera fin d'ora il Locatore da qualunque responsabilità per "lucro cessante" e/o "danno emergente".

  1. Spese Imposte e Tasse

25.1 Eventuali spese, imposte e tasse, presenti e future, anche a carattere straordinario, dovute per il possesso e/o la detenzione del Veicolo, verranno addebitate al Cliente, in unica soluzione al momento del loro assolvimento da parte del Locatore.

25.2 I canoni e gli altri corrispettivi eventualmente previsti nel Contratto sono soggetti all'imposta sul valore aggiunto (IVA).

  1. Cessione del Contratto

26.1 Il Locatore è autorizzato in via preventiva dal Cliente a cedere a terzi il Contratto e/o i crediti dallo stesso derivanti senza necessità di ulteriori formalità e con il solo obbligo di comunicazione al Cliente medesimo. Il consenso del Cliente alla cessione del Contratto e/o del credito si intende espresso in via anticipata con la sottoscrizione del Contratto medesimo.

26.2 Il subentro nel Contratto di terzi al posto del Cliente deve essere preventivamente richiesto al Locatore e da quest’ultimo autorizzato e formalizzato per iscritto. I costi amministrativi per la gestione del subentro saranno addebitati dal Locatore al terzo subentrante.

  1. Modifiche

27.1 Qualsiasi modifica e/o variazione in deroga al presente Accordo Quadro, eventuali allegati compresi, dovrà essere formulata per iscritto tra il Locatore ed il Cliente, a pena di nullità.

  1. Interruzione servizi causata da forza maggiore e caso fortuito

28.1 Il Locatore non sarà responsabile in alcun caso nei confronti del Cliente per l’interruzione dei servizi dovuta a forza maggiore o caso fortuito.

  1. Elezione di domicilio – Foro convenzionale

29.1 Il Locatore ed il Cliente eleggono domicilio presso la sede Amministrativa indicata nel presente Accordo Quadro, impegnandosi a comunicare le eventuali variazioni di detto domicilio.

29.2 Per qualsiasi controversia che dovesse insorgere in merito alla interpretazione, esecuzione o risoluzione del presente Accordo Quadro, sarà competente in via esclusiva il Foro di Verona ove il Cliente non rivesta la qualità di consumatore ai sensi di legge.

  1. Validità del presente Accordo Quadro

30.1 Il presente Accordo Quadro ha la stessa durata prevista nella Richiesta di Locazione.

30.2 Il presente Accordo Quadro annulla e sostituisce ogni altro Accordo tra le Parti eventualmente in essere alla data odierna.